Dopo la lunga pausa, sebbene solo a porte chiuse, la Virtus Roma torna in campo: di scena al Palazzo dello Sport dell’Eur ci sarà la Dinamo Sassari.

Il match d’andata non ebbe molta storia, con gli isolani a imporsi e legittimare ancora una volta lo status di attuale seconda classificata in Serie A.

Da allora, però, sono arrivate diverse novità. I roster delle due squadre hanno visto parecchi cambi: prima dello stop per Final Eight, nazionale e rinvio del turno, la squadra capitolina aveva aggiunto James White mentre nelle file sarde la novità è stata rappresentata sotto canestro da Dwight Coleby.
Quest’ultimo è andato a prendere il posto nello scacchiere sardo di Jamel McLean, andando a rinforzare un reparto che può contare su uno dei migliori lunghi del campionato: Miro Bilan è quinto per valutazione (19.7) e primo (+10.5) per plus/minus nell’intero campionato, a dimostrazione dell’apporto a tutto tondo (anche per quanto riguarda le assistenze, e non solo per punti e rimbalzi) dato alla squadra.

Miro Bilan

A proposito di plus/minus, a spiccare sono vari elementi della squadra sassarese: Dyshawn Pierre, uno dei candidati al premio di MVP del campionato, è il terzo in assoluto nell’attuale Serie A, con la top 5 completata da Michele Vitali e Marco Spissu. Proprio nell’impegno della Nazionale durante la pausa, il primo è stato nominato capitano degli azzurri, il secondo ha fatto il suo esordio con l’Italbasket.

Marco Spissu

Anche per il terzetto di esterni titolari è arrivata una novità: il principale cambio alle loro spalle sarà Jaime Smith, di ritorno dopo l’ottima cavalcata in campionato e in FIBA Europe Cup della scorsa annata, che nel roster sardo sostituisce Curtis Jerrells.

Non è l’unica novità nel backcourt delle due squadre: quello romano è stato rinnovato ancora più profondamente, con l’arrivo da Pesaro del quinto miglior marcatore del campionato (con 16 punti a gara), Jaylen Barford, e del capocannoniere degli ultimi Mondiali a 22.4 punti di media, Corey Webster. A loro il compito di rimpiazzare Dyson nel roster a disposizione di coach Bucchi.

A proposito di coach, intoccabile quello della compagine sarda: Gianmarco Pozzecco è ormai quasi un oggetto di culto a Sassari, incarnando alla perfezione lo spirito che in campo mette la squadra, simile per verve ed entusiasmo a quello che lo contraddistingueva da giocatore.

 

Marco A. Munno



Potrebbe interessarti anche


Turno infrasettimanale quello della 15^ giornata di Serie A che si giocherà nel giorno di Santo Stefano con l’antipasto del derby di Bologna nel giorno di Natale. La Virtus Roma, reduce dalla sconfitta casalinga con Brescia, sarà di scena al Taliercio ospite dei campioni d’Italia in carica della Reyer Venezia attualmente a 12 punti in […]

La Virtus Roma comunica di aver siglato un accordo con Daruma Sushi, che entra nel mondo Virtus in qualità di “Hospitality partner”. Daruma Sushi, infatti, si occuperà di fornire servizi di ristorazione e catering all’interno dell’area VIP, organizzando e gestendo la “Daruma Virtus lounge”.   Daruma è il primo gruppo romano specializzato nella vendita di […]

La Virtus Roma comunica di aver raggiunto un accordo con All Events Spa per l’utilizzo del PalaLottomatica di Roma per le gare casalinghe delle prossime 3 stagioni sportive. Il PalaLottomatica, location storica del basket romano, si pone al centro del nuovo piano di impresa e degli obiettivi ambiziosi di questa società. «Anche la struttura di […]