Trasferta amara per la Virtus Roma al PalaDozza di Bologna: la Pompea Fortitudo si impone 95-92 in una gara combattuta per 40’ dove a fare la differenza è stata l’alta percentuale da tre punti dei felsinei (14/29 contro il 5/17 romano).

 

Partita che la Fortitudo prova a indirizzare già dal primo quarto, quando con un parziale di 15-2 si porta sul 17-8 con 3:50 sul cronometro grazie a Aradori e Robertson. Gli uomini di coach Bucchi però reagiscono con un ottimo Alibegovic per chiudere il primo parziale sotto 22-18. Si poggia sull’ala bosniaca (17 punti all’intervallo) anche nel secondo periodo la Virtus Roma per rimettersi definitivamente in partita e chiudere il primo tempo sul 41-41 dopo dieci minuti di sorpassi e controsorpassi. Di ritorno dagli spogliatoi Bologna piazza un nuovo allungo: con 3/3 da tre in 4’ i padroni di casa si portano sul 56-45, chiudendo poi il quarto 69-57 con protagonista Aradori a quota 16. Con le iniziative di Baldasso la Virtus torna sotto sul 71-67 a 7:50 dal termine della gara, ma è una sfuriata di Robertson a riportare la F in doppia cifra di vantaggio (80-69) a metà quarto, chiudendo virtualmente la gara nonostante il riavvicinamento romano nell’ultimo minuto per il 95-92 finale.

La Virtus Roma sarà di nuovo in trasferta anche al ritorno dalla doppia pausa per Final Eight di Coppa Italia e per la finestra delle nazionali impegnate nelle qualificazioni a Euro 2021. Domenica 1 marzo, infatti, alle ore 16:30 i capitolini saranno ospiti dell’Olimpia Milano.

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Abbiamo fatto bene i primi due quarti, siamo stati in equilibrio, poi abbiamo preso quel parziale nei primi minuti del terzo quarto e lì si è spaccata la partita anche se poi eravamo riusciti a riavvicinarci sul -4. Dyson ha avuto un infortunio giovedì, si è gonfiato il piede pur se non è nulla di grave, ha provato a giocare ma ovviamente non era al massimo. Abbiamo fatto anche tante cose buone ma quel break è stato fatale, in trasferta è difficile recuperare un parziale del genere».

 

Pompea Fortitudo Bologna – Virtus Roma 95-92 (22-18; 41-41; 69-57)

Pompea Fortitudo Bologna: Robertson 22, Aradori 26, Cinciarini 5, Mancinelli 6, Dellosto ne, Leunen 11, Sims 12, Fantinelli 8, Daniel 5, Stipcevic. All. Martino.

Virtus Roma: Cusenza ne, Alibegovic 24, Rullo 2, Dyson 4, Baldasso 17, White 3, Pini 6, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 15, Buford 13, Kyzlink 8. All. Bucchi.

 

Ufficio stampa Virtus Roma



Potrebbe interessarti anche


Subito dopo il torneo di Sansepolcro partiremo alla volta di Folgaria per svolgere il ritiro estivo ospiti della comunità montana dell’Alpe Cimbra fino all’11 settembre. Il rapporto con Apt Alpe Cimbra, però, non si ferma alle attività della prima squadra della Virtus Roma. Sarà infatti possibile per tutti i nostri tifosi seguirci e starci di […]

Al PalaBorsani di Legnano, nel match della trentesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus Roma batte l’Axpo Legnano 83-88 e conquista la promozione diretta nella massima serie, laureandosi Campione del girone Ovest. Inizio di gara incisivo per gli uomini di coach Bucchi che piazzano un parziale di 6-0 nei primi […]