Ultimo impegno dell’anno solare 2019 per la Virtus Roma che chiuderà la propria prima metà di campionato di Serie A (visto il riposo previsto nell’ultimo turno del girone d’andata) contro la Pallacanestro Reggiana.

Due punti sotto in classifica rispetto ai virtussini, gli emiliani cercano l’aggancio in classifica e il rientro nella zona che possa valere un posto per le Final Eight di Coppa Italia, con la Virtus ancora in corsa vista la grande compattezza della classifica nella sua parte centrale.

In serie negativa da due match, Reggio Emilia cercherà di affidare le proprie speranze innanzitutto al playmaker Gal Mekel, di ritorno nel campionato italiano dopo l’esperienza a Treviso, con 5.6 assist a partita è il quarto miglior assistman del torneo, oltre ad essere con 11.9 punti il secondo miglior marcatore della propria squadra.

Suoi completamenti nel reparto esterni sono altre due vecchie conoscenze del campionato italiano: Darius Johnson-Odom, confermatosi come realizzatore risultando il miglior reggiano con 13.8 punti a partita e Giuseppe Poeta, da non vedere come un semplice cambio di Mekel. A loro si alternano inoltre Leo Candi, alla ricerca di un’affermazione nel massimo torneo italiano e quel David Vojvoda alla prima esperienza fuori dal campionato ungherese, di cui è stato una star per anni dal punto di vista realizzativo.

Gal Mekel

Spostandoci verso canestro si trovano invece tre giocatori fra i più impiegati, in grado sia di disimpegnarsi tutti da “4” così come da poter essere contemporaneamente in campo. Fra questi innanzitutto il titolare della posizione: Reggie Upshaw si è messo in luce con tre doppie doppie sinora, integrandosi con un Simone Fontecchio determinato a prendersi uno spazio da protagonista dopo l’impiego a singhiozzo a Milano e con un pupillo del coach, quel Josh Owens già visto in Italia a Trento e Venezia e attualmente migliore del campionato per percentuale da 2 punti (73.1%). A completare il reparto lunghi c’è Derek Pardon, autore nello scorso turno con Brindisi di una delle sue prestazioni più convincenti con 13 punti e 6 rimbalzi.

Josh Owens

Alla guida la novità di coach Maurizio Buscaglia: dopo il ciclo lunghissimo e pieno di soddisfazioni vissuto in quel di Trento, per il tecnico quella a Reggio Emilia rappresenta una nuova sfida per continuare a imporsi come uno dei migliori allenatori del campionato.

 

Marco A. Munno



Potrebbe interessarti anche


Apre questa mattina alle ore 11:00 la prevendita in vista del doppio impegno casalingo con la Dinamo Sassari alle ore 20:30 di sabato 7 marzo e di mercoledì 11 marzo, sempre ore 20:30, con la Pallacanestro Cantù.   Sarà possibile acquistare i tagliandi di ingresso presso: sezione Sport del sito ufficiale TicketOne; tutte le ricevitorie Listicket […]

La Virtus Roma comunica l’ingaggio di Amar Alibegovic, lungo bosniaco di passaporto italiano di 206 cm per 109 kg proveniente dalla St. John’s University di New York.   Alibegovic nasce a Corvallis (Oregon) negli Stati Uniti il 31 marzo del 1995, figlio del leggendario Teoman (che in Italia ha giocato nella Fortitudo Bologna, a Trieste […]

Comunicati
Comunicato

1656

«Dopo venti anni di impegno nel basket nazionale sono costretto, mio malgrado, ad annunciare il mio disimpegno dalla Pallacanestro Virtus Roma. È una decisione importante e sofferta, ma non me la sento più di andare avanti. In questa difficile scelta ovviamente ha inciso in maniera preponderante l’emergenza legata al covid-19, che mi obbliga a dedicare […]