Altro scontro per la Virtus dai tratti vintage: i romani faranno infatti visita a un’altra delle compagini storiche del basket italiano, ospiti durante il lunch match della Pallacanestro Varese.

Con 9 partite giocate rispetto alle 10 di Roma, Varese è a quota 5 sconfitte come la Virtus di cui 3 rimediate nelle ultime 4 sfida (l’unica vittoria è arrivata all’overtime contro Venezia).

La Openjobmetis è la squadra col maggior numero di tentativi da 3 punti del campionato, 34.4, e ha nel proprio leader offensivo un ex virtussino: si tratta di Josh Mayo, visto a Roma nella stagione 2013/14 e attualmente vice capocannoniere della Serie A con 19.3 punti.

Josh Mayo

Anche il suo cambio nella posizione di playmaker è una vecchia conoscenza della pallacanestro romana: Matteo Tambone esordì in Serie A con la Virtus nella stagione 2012-13, giocando 17 partite. Al loro fianco come guardie agiscono Jason Clark e Ingus Jakovics, con il primo in doppia cifra per punti con 10.3 per match e il secondo poco distante con 9.4.

Titolare in ala un’altra coppia intorno alla doppia cifra di punti a partita, a testimonianza della spartizione di responsabilità nella compagine varesina: L.J Peak e Siim-Sander Vene assicurano in media rispettivamente 9.6 e 11.3 punti ogni volta che scendono sui parquet di Serie A in questa stagione.

Alle loro spalle, la solida coppia di italiani composta da capitan Giancarlo Ferrero e Nicola Natali.

Nella scorsa stagione Davon Jefferson contro Varese realizzò il primato personale in Serie A di percentuale di tiro dal campo: nel match del 20 aprile realizzò 19 punti con un rotondo 100% da due punti (senza scoccare tiri da tre). Sotto canestro però il suo compito stavolta non sarà facilissimo: di fronte si troverà Jeremy Simmons, ex della Poderosa Montegranaro che alla sua stagione di esordio nel massimo campionato risulta miglior rimbalzista (10.8 carambole raccolte a gara) e quinto per valutazione (18.9) dell’intero torneo. Come suo backup inoltre proprio in settimana è stato messo sotto contratto Riccardo Cervi.

Simmons Jeremy

A proposito di ex, non si può non citare il coach dei varesini: si tratta di Attilio Caja, primatista di presenze per stagioni e partite in campionato sulla panchina virtussina. A Roma conquistò anche il premio di allenatore dell’anno in A1 nella stagione 1995/96, prima di bissarlo proprio a Varese nella stagione 2017/18.

 

Marco A. Munno



Potrebbe interessarti anche


La Virtus Roma comunica di aver siglato un accordo con Daruma Sushi, che entra nel mondo Virtus in qualità di “Hospitality partner”. Daruma Sushi, infatti, si occuperà di fornire servizi di ristorazione e catering all’interno dell’area VIP, organizzando e gestendo la “Daruma Virtus lounge”.   Daruma è il primo gruppo romano specializzato nella vendita di […]

In attesa della sfida con Casale Monferrato, da oggi lunedì 4 febbraio alle ore 10.00, sono disponibili i biglietti per il match contro l’Orlandina Basket, in programma martedì 19 febbraio alle ore 18.00, al Palazzo dello Sport. VIRTUS – ORLANDINA BASKET: ATTIVA LA PREVENDITA BIGLIETTI Per il match contro Capo d’Orlando, la Virtus informa che sarà […]