Una grande Virtus Roma conquista la terza vittoria consecutiva in campionato superando la Pompea Fortitudo Bologna per 79-65 in un match guidato sostanzialmente dal primo all’ultimo minuto. Una vittoria arrivata davanti a oltre 4mila spettatori che hanno colorato il Palazzo dello Sport con entusiasmo e passione, grazie anche al migliaio di adesioni al progetto VIRTUS WITH US con le società sportive del territorio.

Gara che ha visto subito saltare in testa (17-8 dopo 7’) la Virtus Roma grazie a un dominante Jefferson da 14 punti nel primo quarto; mentre è poi Dyson a con cinque punti in fila a far tornare dietro i felsinei che si erano portati avanti sul 25-28, permettendo a Roma di andare al riposo sul 41-36. A spaccare la partita è il terzo periodo, che la Virtus inizia con un 9-0 ispirato da un super Alibegovic e che vede gli uomini di coach Bucchi aggredire la gara sui due lati del campo portandosi fin sul 55-38 con 3:30 nel cronometro. Il canestro di Kyzlink sulla sirena del terzo periodo (61-45) chiude virtualmente la partita con gli ultimi 10’ utili per fissare il risultato sul 79-65 finale.

La Virtus Roma resterà tra le mura amiche dell’Eur anche per il prossimo impegno in campionato, quando alle ore 14:00 ospiterà l’A|X Armani Exchange Milano.

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Abbiamo fatto una bella partita, complimenti ai ragazzi per l’atteggiamento da battaglia tenuto per tutta la gara, quando mettiamo questa voglia di difendere riusciamo ad avere grande intensità. Abbiamo dato continuità alla vittoria di Pistoia che avevamo lasciato a 67 punti, mentre oggi ne abbiamo concessi 65 a Bologna. Ribadisco quindi i complimenti ai ragazzi per lo sforzo che stanno facendo, vittoria chiara e netta dove tutti hanno giocato un ruolo importante. Onestamente è stato bello giocare davanti a un pubblico così che ha offerto un grande spettacolo, ringrazio quindi anche i tifosi perché alla squadra fa piacere giocare in un palazzetto caldo».

 

 

Virtus Roma – Pompea Fortitudo Bologna 79-65 (21-16; 41-36; 61-45)

Virtus Roma: Cusenza ne, Moore 2, Alibegovic 17, Rullo ne, Dyson 14, Baldasso 2, Pini, Farley ne, Spinosa, Jefferson 21, Buford 12, Kyzlink 11. All. Bucchi.

Pompea Fortitudo Bologna: Robertson 16, Aradori 9, Cinciarini 11, Mancinelli 2, Dellosto 6, Sims ne, Fantinelli 2, Daniel 4, Stephens 10, Stipcevic 5. All. Martino.

 

 

Ufficio stampa Virtus Roma



Potrebbe interessarti anche


Il 28 gennaio è partita la campagna #VolosoloseOSOfarlo, una raccolta fondi attraverso la piattaforma di crowdfunding OgniSportOltre.it di Fondazione Vodafone per sostenere le attività di pallacanestro rivolte alle ragazze e ai ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale.  Ogni anno sono molteplici le esperienze che i ragazzi vivono sia dentro che fuori dal campo da basket grazie al progetto organizzato da […]

Si conferma campo stregato quello di Sassari per la Virtus Roma, che cede ai padroni di casa del Banco di Sardegna per 108-72, al termine di una partita nella quale gli uomini di coach Bucchi sono riusciti a stare al passo della Dinamo solamente nel primo quarto. I sardi hanno aggredito la partita sin dal […]