Una splendida Virtus Roma ottiene la prima vittoria in trasferta del suo campionato espugnando il PalaCarrara per 67-81 nell’importante sfida con la Oriora Pistoia. Gli uomini di coach Bucchi hanno sopperito alla partenza sprint dei toscani per poi allungare nel secondo tempo conducendo la sfida fino alla sirena finale.

I padroni di casa sono partiti forte sull’onda della spinta del pubblico, iniziando con un 10-0 che però non ha spaventato la Virtus che poggiandosi su Jefferson (11 con 5 rimbalzi nel primo tempo) è rientrata immediatamente nel punteggio chiudendo avanti il primo quarto 19-22. L’equilibrio viene spezzato nel terzo quarto grazie ad Alibegovic (6 punti nel parziale) e Dyson (9) che, insieme alla grande difesa di squadra virtussina, fanno toccare a Roma il massimo vantaggio sul 44-60.  Dowdell prova a far rientrare Pistoia ma gli uomini di Carrea non arrivano oltre il -11 e ci pensano Kyzlink e Baldasso a far riallungare definitivamente Roma fino al 67-81 finale.

La Virtus Roma tornerà in campo domenica 20 ottobre sul parquet del Palazzo dello Sport dell’Eur per affrontare la Fortitudo Bologna alle ore 18:00.

 

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Devo iniziare con i complimenti ai ragazzi, sono stati bravi. Eravamo consapevoli che Pistoia avrebbe aggredito la partita, ero pronto a un inizio del genere: ci eravamo preparati con la squadra, ma ci hanno ugualmente un po’ sorpreso, ma dopo il primo timeout abbiamo trovato tranquillità e cominciato a giocare. Abbiamo vinto la partita con personalità e questo è un merito dei ragazzi che hanno giocato una gara in controllo contro una difesa arcigna. Partite come queste valgono il doppio visto il nostro obiettivo stagionale, due punti veramente importanti».

 

Oriora Pistoia – Virtus Roma 67-81 (19-22; 35-41; 52-65;)

Oriora Pistoia: Della Rosa 4, Mati ne, Petteway 13, D’Eercole, Quarisa ne, Brandt 18, Landi, Dowdell 13, Johnson 17, Wheatle 2. All. Carrea.

Virtus Roma: Cusenza ne, Moore 3, Alibegovic 13, Rullo ne, Dyson 13, Baldasso 10, Pini 4, Farley, Spinosa ne, Jefferson 16, Buford 10, Kyzlink 12. All. Bucchi,

 

 

Ufficio stampa Virtus Roma


Potrebbe interessarti anche


La Virtus Roma si stringe attorno alla famiglia Maltinti e a tutto il mondo cestistico di Pistoia per la scomparsa di Roberto Maltinti, figura di spicco dello sport pistoiese e italiano che tanto ha dato alla pallacanestro.