Seconda amichevole stagionale per la Virtus Roma che domani, ore 18:30 al Centro Tellene, affronterà lo Scafati Basket 1969, squadra militante nel campionato di Serie A2.

Conosciamo meglio il team campano attraverso dieci curiosità.

 

  • Le prime tracce di pallacanestro nel comune campano si registrano nel 1949 con i ragazzi dell’Azione Cattolica e i monarchici, che fondarono due squadre che dopo pochi anni (nel 1955) si uniscono creando la Scafatese Basket.
  • Nel 1969 la società viene riordinata dando vita al Centro Sportivo Scafatese, che in seguito cambierà nome in Scafati Basket adottando il giallo e il blu come colori sociali.
  • Nella stagione 1995-96 inizia la scalata verso il basket professionistico passando per la promozione in Serie B (1997-98), poi per quella in Serie A2 (1999-2000), per culminare con l’approdo nel massimo campionato italiano nel 2006.
  • Una delle annate più significative dello Scafati Basket è quella che ha portato alla promozione in Serie A2: coach Massimo Mangano subentra a Tony Trullo a fine novembre riuscendo a trascinare il club campano ai playoff. Il giorno prima di Gara-2 delle semifinali l’allenatore siciliano viene colpito da un ictus e muore dopo pochi giorni di coma. Sulla panchina scafatese arriva quindi il suo secondo, Antonio Petillo, che porta la squadra a giocarsi la finale contro Cento nella decisiva Gara-3. Una tripla di Pierfilippo Rossi a un secondo dalla sirena manda le squadre all’overtime, vinto da Scafati che può festeggiare così la storica promozione in Serie A2.
  • Proprio a coach Mangano è intitolato il palazzetto di Scafati inaugurato nel 2001 con una capienza di 3.700 posti.
  • Un’altra data storica è quella del 13 aprile del 2006, quando la vittoria interna 85-67 contro Ferrara regala ai campani la promozione in Serie A.
  • Nella prima stagione (2006-07) nel massimo campionato Scafati sfiorò i playoff mentre l’anno successivo, invece, arrivò la retrocessione.
  • Sotto la guida di coach Perdichizzi arriva nel marzo 2016 la vittoria della Coppa Italia LNP, battendo Treviso nei quarti di finale, Casale Monferrato in semifinale e trionfando 72-62 in finale con Mantova. Mvp della manifestazione fu Marco Portannese.
  • I giocatori che hanno vestito le canotte di entrambe le squadre sono: Luigi Datome, Phil Goss, Marco Santiangeli, Szymon Szewczyk, Roberto Chiacig, Simone Flamini, Andrea Niccolai, Andrea Iannilli, Vincenzo Esposito e Saverio Coltellacci.
  • Le due squadre si sono affrontate in partite ufficiali 12 volte sia in Serie A che in Serie A2. La Virtus si è imposta in otto precedenti, contro i quattro vinti dai campani.

Ufficio stampa Virtus Roma



Potrebbe interessarti anche


La Virtus Roma comunica il calendario delle amichevoli precampionato fissate sino a ora. Gli uomini di coach Bucchi prenderanno parte ai tornei di Cassino, Rieti e Caserta dove avranno l’occasione di confrontarsi contro team di Serie A, e disputeranno poi singoli test con Siena e di nuovo Cassino. Di seguito il calendario: 2 settembre: centro […]

Dopo il successo con Cantù, Roma si prepara ad accogliere fra le mura amiche una delle compagini dal più nobile passato in Serie A: la Victoria Libertas Pesaro. Alla tredicesima stagione consecutiva nella massima serie, però, l’inizio dei marchigiani non è stato dei migliori: si presentano infatti all’Eur ancora in cerca del primo successo in […]

La Partnership tra Virtus Roma e Federazione Italiana Rugby ti porta allo Stadio Olimpico! In occasione del match del Sei Nazioni, Italia vs Francia, previsto sabato 16 marzo alle 13.30 presso lo Stadio Olimpico di Roma, tutti gli iscritti alla nostra newsletter riceveranno un codice promo per ottenere i biglietti dell’evento ad un prezzo ridotto. […]