Al PalaBorsani di Legnano, nel match della trentesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus Roma batte l’Axpo Legnano 83-88 e conquista la promozione diretta nella massima serie, laureandosi Campione del girone Ovest.

AXPO LEGNANO VS VIRTUS ROMA

Inizio di gara incisivo per gli uomini di coach Bucchi che piazzano un parziale di 6-0 nei primi minuti. I canestri dell’ex Raffa risvegliano i padroni di casa trascinandoli, alla metà del primo quarto, al primo vantaggio in partita (12-10). Il resto del quarto si gioca in totale equilibrio chiudendosi 22-20.

Dopo pochi secondi dall’inizio del secondo quarto il fischio antisportivo a Chessa permette a Legnano di allungare, ma la Virtus risponde prontamente con i canestri del capitano e di Landi per riportare il match in equilibrio. Nella seconda metà del quarto la tripla di Prandin porta sul +3 la Virtus che però non riesce ad allungare ulteriormente: il punteggio resta in parità e il primo tempo termina sul 42-42.

Al rientro dalla pausa lunga la Virtus torna in campo più reattiva ed energica, la schiacciata di Sims permette alla squadra il +5 dopo la prima metà del quarto. Un terzo quarto sull’insegna dell’aggressività agonistica, permette alla squadra capitolina di allungare ulteriormente fino a raggiungere il massimo vantaggio in partita finora: il terzo quarto si chiude con il +10 Virtus, 56-66.

L’ultimo quarto si apre con i canestri di Landi e Alibegovic che aggiornano il vantaggio Virtus portandolo sul +15. La carica degli uomini di coach Bucchi risulta insormontabile per Legnano che però resta in partita fino all’ultimo minuto non concedendo mai azioni semplici agli ospiti e accorciando sempre più la differenza punti. Il match si chiude con la vittoria della Virtus 83-88. È Serie A!

Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Eravamo un po’ contratti all’inizio, poi nel secondo tempo abbiamo dato la spallata decisiva. È una vittoria che volevamo a tutti i costi: la promozione è una soddisfazione per me, per la società, per i giocatori e per i tifosi.»

 

È stato un anno intenso, difficile per gli scogli superati ma facile, a ripensarci, perché quando l’abbiamo fatto, eravamo insieme. Abbiamo gioito e sofferto, urlato e pazientato. Abbiamo combattuto tutti, uniti, per un unico obiettivo, tornare grandi.

Oggi ci siamo riusciti. Oggi, ci siete riusciti.

#VirtusIsBack.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

Axpo Legnano – Virtus Roma 83-88 (22-20; 42-42; 56-66; 83-88)

Axpo Legnano: Ballarin ne, Raffa 30, Bianchi 9, Ferri 11, Bortolani 16, Coraini ne, Bozzetto ne, Biraghi, Berra, Corti 5, Serpilli 12. All. Mazzetti.

Virtus Roma: Alibegovic 16, Lucarelli ne, Chessa 5, Moore 8, Sandri 7, Baldasso 6, Landi 14, Prandin 5, Sims 18, Santiangeli 9. All. Bucchi.

Qui il MatchCenter con le statistiche ufficiali.

 

#VirtusIsBack



Potrebbe interessarti anche